Chimica più affetto. Ed è subito alchimia.

Tre anni per studiare ogni formula scientifica, un secondo per capire che esiste quella perfetta: Lalù. Lara e Luisa, torinesi doc, lasciano il tacco 12 in città e portano i pantaloni h24 in vigna. Iniziano un viaggio con “Ma se un giorno…”, dichiarato davanti a un bicchiere ingordo, e lo continuano con “Firma prima tu” sulla scrivania del loro notaio.

Lara e Luisa sono la formula magica: 50 kg di personalità, 28 anni sulla carta e una coda di cavallo. Moltiplicato per due fa Lalù: ogni giorno un esperimento che supera un’aspettativa, ogni volta un successo che schiaccia un fallimento.

Lalù è madre di un Nebbiolo in embrione, è scommettere su ogni istante, è un atto di fede a ogni passo. È sporcarsi di fango, è aspettare la pioggia, è guardare l’alba con il viso stropicciato.

Due ragazze che alzano il gomito fin dal mattino, per tirarsi su le maniche. L’un l’altra, fino a sera.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...